Uno dei migliori test per analizzare l’efficacia delle tue iniziative di marketing è l’A/B test.
L’A/B test prende in considerazione l’andamento di una variabile in un determinato periodo di tempo e viene effettuato per individuare la variabile tra due opzioni che genera dei risultati migliori in termini di conversioni. Analizzare i tassi di conversione permette di individuare quali variabili di marketing funzionano e quali devono essere riviste per una strategia di successo.

Come fare un A/B test della landing page

L’A/B test di una landing page prevede l’uso di un URL e due differenti versioni della pagina di destinazione. Il traffico online sarà indirizzato all’URL, ma i visitatori in modo casuale visualizzeranno solo una delle due varianti della landing page. Tramite gli strumenti dell’A/B test sarà possibile memorizzare in quale pagina è atterrato il visitatore. Per garantire una validità statistica, a ogni utente sarà attribuito un cookie che permetterà di indirizzare il visitatore alla stessa versione della landing page.
Tramite l’A/B test si può:

  • valutare diverse metriche e identificare quelle che performano meglio
  • registrare il numero di visitatori per ogni landing page
  • registrare il numero di visitatori che intraprende un’azione desiderata.

In questa prima fase, si ottengono delle utili informazioni relative al traffico generato dalle due versioni delle landing page. Per ottenere delle informazioni più specifiche riguardo alla significatività e quindi la validità dei risultati si dovranno analizzare i dati.

La significatività statistica

Supponiamo di avere un elevato numero di visualizzazioni, la domanda che sorge spontanea sarà: i risultati ottenuti sono significativi e rilevanti per prendere una decisione strategica?
Se la differenza tra i risultati è minima allora significa che la scelta della variante X della landing page oppure della variante Y non influenza il comportamento dei visitatori.
Ad ogni modo, analizzare la significatività statistica dei risultati dal punto di vista matematico potrebbe dare delle informazioni maggiori a supporto delle tue decisioni strategiche.
Online si possono trovare diversi tools per il calcolo della significatività statistica. Questi strumenti segnalano quando l’A/B test delle landing page registra dei risultati significativi e se è necessario continuare a monitorare l’andamento dell’iniziativa di marketing o fermarla in caso di performance negative. Effettuato il test di significatività basterà disattivare la versione che non produce dei buoni risultati e portare avanti la variante della landing page vincente. Se non emergono risultati significativi, non pensare che il test sia stato un fallimento ed elabora un nuova versione per il prossimo test. Ad esempio, potresti utilizzare le stesse variabili ma applicare varianti addizionali, analizzare le possibili differenze e i risultati derivanti. Un efficace A/B test si basa sempre su continui miglioramenti.

Come fare un A/B test delle email

Per effettuare un A/B test delle email si possono utilizzare gli automatismi forniti da email providers che permettono di analizzare diversi aspetti delle tue email.
Possibili A/B test delle email sono:

  • creare delle liste di destinatari in base a dei criteri specifici che giustificano la significatività del raggruppamento e inviare una differente email a ciascun gruppo;
  • individuare quale oggetto dell’email attrae maggiormente l’attenzione del destinatario;
  • quale ora e giorno sono più proficui per l’invio delle email.

Questi strumenti permettono di ottimizzare le liste e di creare delle email interessanti per il destinatario. Inoltre, considerato che la relazione tra landing page ed email è forte, per individuare la soluzione più vantaggiosa per il tuo business, dovrai effettuare dei test separati e selezionare le varianti che generano dei risultati migliori.

Come fare un A/B test della CTA

L’A/B test della CTA prevede l’inserimento di due versioni differenti di CTA sulla landing page che saranno visualizzate dai visitatori in modo casuale. In questo caso, l’obiettivo sarà identificare quale CTA registra maggiori click. Le CTA devono essere posizionate in modo strategico in landing page create ad hoc. Se manca allineamento tra CTA e landing page difficilmente si genereranno delle conversioni. Se si verifica il caso in cui si regista un view to click rate positivo e un tasso di iscrizioni molto basso è evidente un palese mancato allineamento tra CTA e landing page.
Inoltre, ricordiamo che se si è effettua un A/B test della landing page, non è possibile effettuare simultaneamente il test della CTA.

Vuoi una consulenza personalizzata per la tua attività? Contattaci

Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi di cui alla presente pagina ai sensi dell'Informativa Privacy.

Al trattamento dei dati per l'attività di marketing.

A/B TEST KIT PER IL CALCOLO DELLA SIGNIFICATIVITÀ

A/B TEST KIT PER IL CALCOLO DELLA SIGNIFICATIVITÀ

Scarica il Kit

Scarica il Kit